PETWORK 01/2018

ALLEGGERIMENTO DI BOTTIGLIE RIUTILIZZABILI

Vi e’ un crescente interesse in tutto il mondo per i contenitori riutilizzabili poiché offrono un'alternativa economicamente valida alle bottiglie PET monouso e sono una soluzione più' leggera e infrangibile rispetto alle bottiglie di vetro multi-uso.
Poiché sono progettati per durare più a lungo, questi tipi di contenitori dovrebbero generalmente essere più robusti e pesanti, ma, come nel caso dei monouso, si può abbassare il loro peso nei limiti del mantenimento delle performance.

Recentemente Mega Empack si e’ avvalsa delle competenze di SIPA, non solo acquistando le macchine per la produzione preforme e contenitori in PET e riutilizzabili, ma anche per la progettazione di contenitori con un peso ridotto.
Mega Empack (parte del gruppo Bepensa che produce e distribuisce bevande, nonché prodotti chimici, vari tipi di attrezzature industriali, automobilistiche e logistica) è un importante fornitore di bottiglie per The Coca-Cola Company. La sua ultima linea di produzione, inaugurata a febbraio, è ora in funzione producendo bottiglie in PET riutilizzabili. A seconda delle dimensioni della bottiglia, la velocità può superare le 4000 bottiglie/ora.

Le preforme sono prodotte su un SIPA XFORM 500/48 di terza generazione, mentre i contenitori vengono soffiati su un SFL4-4XL. SIPA ha sviluppato cinque nuovi formati di bottiglie leggere per Mega Empack.
A SIPA è stato infatti affidato il compito di sviluppare bottiglie resistenti al test di durata, eseguiti in laboratorio e in condizioni di vita reale, che garantiscano la resistenza a più cicli di lavaggio, proprio come le bottiglie di vetro. Il lavaggio è stato effettuato fino a 60 ° C in condizioni alcaline fino a pH 14 in cicli di mezz’ora. I test di laboratorio hanno seguito il comportamento delle bottiglie per 25 cicli.

Allo stesso tempo, MegaEmpack voleva utilizzare bottiglie più leggere rispetto alle versioni precedenti già presenti sul mercato. E poiché le bottiglie sono utilizzate principalmente per bibite gassate o acqua frizzante, dovevano resistere alle pressioni interne e alle fessurazioni mostrando anche una buona stabilità termica.

Sono state disegnate preforme di due formati, una da 93 g per bottiglie da 1,5 L e un'altra da 119 g per bottiglie da 2,0 e 2,5 litri (SIPA e Mega Empack continuano a collaborare per un'ulteriore riduzione di peso per la versione 2.0-L). Entrambi i formati sono caratterizzati da bassa ovalizzazione e buona concentricità e perpendicolarità. Le preforme vengono soffiate in stampi fatti di una speciale lega di rame nella base stile bottiglia “champagne”, per migliorare il raffreddamento, mentre il corpo viene riscaldato a circa 85 ° C, la base (e il collo) vengono raffreddati a circa 12 ° C.