L'EDITORIALE
01/2019

Il nostro nuovo magazine: SIPA SPEAKS

Mai come ora i mercati non ci permettono di pensare con logiche a lungo periodo perché i mutamenti sono tanto, troppo rapidi e costanti. Se l’innovazione è una variabile, l’adattamento è diventato una costante e la temporalità è il filo che lega entrambe. Bisogna ripensare al futuro secondo un nuovo pensiero di brevità temporale. Parafrasando Darwin, “non è l’azienda più grande o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento”. In altre parole, chi sa (r)innovare sé stesso ogni volta nell'immediato, rimane competitivo a lungo. Non bisogna però sottovalutare un aspetto importantissimo del cambiamento: la diffusione. Chiunque voglia percorrere la strada dell’innovazione, infatti, ha davanti a sé tre passaggi obbligati: il primo è l’invenzione, ovvero la realizzazione di qualcosa di nuovo. Il secondo è il momento in cui l’invenzione rende un processo innovativo e lo aiuta a trasformare il sistema economico. Infine, l’ultimo passaggio, forse il più importante, è la sua diffusione. Senza la diffusione, l’innovazione non rappresenta un vero cambiamento. Certo, se l’impresa non è capace di dimostrare al mercato che quella innovazione risponde a un suo bisogno attuale, non si va da nessuna parte. Ma per cambiare non basta solo inventare e poi innovare, bisogna anche saper trasmettere una grande forza propulsiva. Ecco perché avete davanti agli occhi il nuovo magazine SIPA Speaks. SIPA Speaks è la voce dell’innovazione, è il megafono sul mondo, è la finestra aperta sulle cose che cambiano. Questo magazine rinnovato è la nostra anima narrante, uno spazio che sa essere testimone delle trasformazioni che l’azienda guida ogni giorno, facendo leva su una storia imprenditoriale ormai globale. Abbiamo dato a questo progetto un nome chiaro e determinato che fosse allo stesso tempo la firma autorevole di chi parla. In ogni numero di SIPA Speaks troverete una ricca selezione di articoli divisi in cinque grandi rubriche di vario interesse: 1. AROUND THE WORLD, raccontiamo i luoghi del mondo dove SIPA ha installato le sue macchine grazie alle collaborazioni con clienti importanti; 2. FOCUS ON, un approfondimento sulle nuove tecnologie e sui sistemi più innovativi “Made in SIPA”; 3. TECHNICAL WINDOW, uno spazio dove esplorare le nuove soluzioni, i miglioramenti tecnologici e tutti i numeri delle macchine; 4. PETWORK, ovvero spunti, ispirazioni e curiosità dal mondo del packaging; 5. REPET AND AGAIN, la rubrica dedicata alla sostenibilità ambientale e al tema del riciclo, punti fermi dell’impegno di SIPA per il Mondo e del suo ruolo nell’incentivare i processi di Economia Circolare. Con SIPA Speaks, quindi, cambiamo per (r)innovare. Con energia e l’autorevolezza di chi ha un ruolo di primo piano nella trasformazione globale: non a caso, oggi SIPA è uno dei maggiori produttori al mondo di sistemi per il design, l’ingegnerizzazione e la produzione di macchine per preforme e contenitori in PET. Una forza innovatrice, che si sprigiona in oltre 1.100 persone distribuite nel Mondo su 17 filiali di vendita, 4 stabilimenti produttivi, 28 centri di servizio post-vendita per la fornitura di supporto tecnico e parti di ricambio, e 8 sedi di servizio refurbishing per stampi di iniezione. E soprattutto una forza trasformatrice: nel 2019 Xtreme Renew di SIPA è stato insignito del World Star Packaging Award, il prestigioso premio che ogni anno seleziona le migliori soluzioni per l’imballaggio e le premia per il design o per l’innovazione tecnologica applicata. Questo sistema è l’unico al mondo capace di produrre bottiglie utilizzando plastica recuperata direttamente dallo scarto in un unico ciclo termico. Xtreme Renew rappresenta la perfetta risposta al bisogno di economia circolare, poiché recupera i rifiuti plastici dell’industria e li reimmette nello stesso processo produttivo, rendendolo sostenibile, economico e di altissima qualità. L’innovazione è cambiamento. Quindi, SIPA Speaks. Oggi ancora di più.