SGUARDI TECNICI
01/2020

La gamma SFL si amplia e si evolve con SFL EVO

L’ultima generazione di sistemi di stiro-soffiaggio lineare SFL EVO sta per essere completata. SIPA ha introdotto numerosi upgrades tecnici in termini di velocità, qualità, versatilità, capacità, efficienza energetica e sostenibilità complessiva. Tutti i nuovi sviluppi, insieme al basso costo di manutenzione, si traducono nel più basso costo totale di proprietà, TCO, sul mercato.


Una gamma in crescita


Nuovi modelli si aggiungono alla gamma: il primo modello presentato è stato SFL 6/8 EVO nel 2017. Oggi è disponibile la gamma completa delle SFL EVO 6, con numero di cavità che va da tre a otto, a seconda delle dimensioni. Le dimensioni della pressa di soffiaggio oversize, XL e XXL, si adattano rispettivamente a bottiglie più alte e più grandi. SFL EVO 4 è ora disponibile nelle versioni fino a cinque cavità, così come nelle versioni SFL EVO 4 XL con vari livelli di cavitazione. Anche il passo dei forni è disponibile in due dimensioni, per bottiglie con diametri collo differenti, aprendo alla possibilità di sincronizzare più il riscaldamento al tipo di collo/bottiglia.


La migliore nella sua categoria


I miglioramenti introdotti sulle nuove macchine garantiscono che la famiglia SFL EVO mantenga la sua posizione di "Best in Class" elevando il benchmark di mercato tra i sistemi di soffiaggio lineare. La produzione è stata convalidata fino a un massimo di 2000 bottiglie all'ora per cavità, ovvero il 10% in più rispetto alla generazione precedente e oltre la portata di qualsiasi altro sistema oggi disponibile. Ciò significa che una macchina a otto cavità può produrre 16.000 bottiglie ogni ora, in formati che vanno da monodose fino a 1000 ml. Una maggiore produttività è dovuta a fattori quali movimenti più rapidi della pressa e valvole di soffiaggio migliorate. Nonostante questo significativo aumento produttivo, il consumo di energia è inferiore rispetto alla precedente generazione di macchine.


Anche la produttività del comune formato multi service da 5 litri è aumentata: fino a 7.500 bph possono essere soffiate con una soffiatrice che occupa uno spazio a terra di soli 36 m2: una soluzione eccezionale per clienti che vogliono produrre quasi 40.000 litri all'ora!


Massima versatilità


La gamma di contenitori che le SFL EVO possono produrre è pressoché illimitata: rotondi, ovali, collo orientato, collo lungo, bocca larga, riempimento a caldo, con maniglia (in-mould o post-mould), contenitori riutilizzabili con pareti spesse, oltre a contenitori collassabili con pareti molto sottili e molte altre tipologie. È possibile produrre bottiglie piccole e grandi, fino a bottiglie per watercooler da cinque galloni e fusti di birra monouso.


Controllo totale


Le macchine sono completamente elettriche, il che significa (tra le altre cose) che sono molto pulite e molto precise. I tempi di installazione e avviamento sono molto brevi. Il controllo della macchina avviene attraverso un ampio touch screen e grazie all'implementazione di un nuovo HMI grafico ed intuitivo che ne aumenta la semplicità d'uso e la facilità di apprendimento per i nuovi operatori.


ECHO 


SFL EVO è progettata per sfruttare ECHO, la nuova customer lounge di SIPA che fornisce supporto remoto on-line completo, raccolta immediata dei dati operativi (facilitando il monitoraggio delle prestazioni anche su dispositivi mobili), manuali digitali e navigazione ricambi, tracciamento delle richieste di servizio , interazioni e spedizioni.


Pressa "intelligente"

Novità importanti includono una pressa di soffiaggio con apertura variabile a seconda del contenitore che viene prodotto.  I servoazionamenti consentono all'utente di scegliere tra tre diverse corse, in modo da poter ottimizzare l'output. Le nuove macchine SFL EVO (con poche eccezioni) accettano tutti gli stampi SFL esistenti.


Consumo di aria ridotto


Anche le valvole di soffiaggio e il circuito dell'aria sono stati ulteriormente ottimizzati.  Così, ad esempio, il volume nocivo di aria è stato ridotto del 30% circa con le valvole ARS PLUS integrate nei blocchi di soffiaggio.  Il circuito dell'aria di servizio è stato ottimizzato, così come tutte le tubazioni e le connessioni, semplificando l'utilizzo quotidiano, la manutenzione e la risoluzione dei problemi.


Cambio stampo semplice e veloce


C'è anche una nuova procedura di cambio formato. Gli stampi possono ora essere rimossi in un unico blocco, eliminando la necessità di rimuovere il gruppo di base prima delle piastre posteriori della cavità.


Controllo qualità


 Il sistema di controllo qualità su queste macchine di nuova generazione è molto accurato. Si possono integrare sistemi di telecamere per controllare le preforme in entrata e i contenitori in uscita, al fine di ottenere un controllo a circuito chiuso e ridurre la variabilità dei contenitori.


 C'è anche un nuovo sviluppo per garantire l'assenza di difetti: subito dopo il soffiaggio, una stazione aggiuntiva controlla l'integrità della bottiglia.  Si tratta di una soglia di qualità obbligatoria per i prodotti di alto valore, poiché elimina la necessità di eseguire controlli aggiuntivi, su una piattaforma separata prima del riempimento.


Collegamento SINCRO


Le nuove macchine SFL EVO mostrano anche ulteriori evoluzioni.  Un nuovo sistema di trasferimento delle preforme, ad esempio, gestisce i colli delle preforme in modo più delicato;  inoltre è stata migliorata la connessione “SINCRO” per consentire il soffiaggio e il riempimento integrati delle bottiglie, con un sistema compatto e pulito per il rilascio delle bottiglie soffiate ad una stella di riempimento rotativa.


Riduzione di CO2


Per affrontare la sfida quotidiana della produzione di contenitori in plastica, è importante ricordare ancora una volta che la produzione di contenitori in PET comporta emissioni di CO2 inferiori rispetto ad altri materiali. SFL EVO (così come XTRA) è stata progettato per il facile utilizzo di RPET (PET riciclato post-consumo) e l’utilizzo di preforme prodotte con  XTREME RENEW, che inizia con i le scaglie di PET riciclato. Sia il riscaldamento del forno che il processo di soffiaggio sono perfettamente adatti per soddisfare elevati requisiti di sostenibilità. Ridurre l'uso di petrolio fossile è il modo migliore per ridurre la CO2, integrando i vantaggi di un minore consumo energetico e una riduzione dei rifiuti.



Download the article: