SGUARDI TECNICI
01/2020

SIPA avvia un nuovo centro di refurbishment stampi di iniezione in Brasile

SIPA ha recentemente avviato un centro per il refurbishment e la conversione stampi iniezione per preforme in PET nella sua nuova  attrezzeria di San Paolo, Brasile dove la sede  si è recentemente trasferita e che funge anche da hub sudamericano per le vendite e il servizio tecnico di after sales.


Il nuovo centro copre un'area di 1100 mcon capacità di refurbishment di almeno sei stampi al mese. Il direttore di SIPA Sul America sottolinea che SIPA lavorerà su stampi realizzati da tutti i principali produttori di stampi per preforme, non solo su stampi di SIPA. "In effetti, la maggior parte del lavoro che probabilmente svolgeremo qui sarà su stampi di altri fornitori", afferma. "Questo è in linea con la modalità delle altre sedi di refurbishment e conversione di stampi in tutto il mondo."


Oggi SIPA gestisce centri di refurbishment stampi presso la sua sede a Vittorio Veneto, in Italia, nonché nelle in Nord, Centro e Sud America (Atlanta e Los Angeles negli Stati Uniti; San Paolo in Brasile e San Luis Potosi in Messico) in Asia (Bangkok, Thailandia e Hanghzhou in China) . Gli investimenti più recenti dell'azienda, non solo in Brasile ma anche negli Stati Uniti, si sono dimostrati molto apprezzati dai clienti, con importanti progetti in corso per alcuni dei più importanti produttori di preforme in PET del continente.


SIPA ha già una buona reputazione in Sud America, proprio come ha in altri luoghi del mondo, per la sua esperienza nel refurbishment. In effetti, ha già svolto lavori per noti produttori di preforme in PET come Lorenpet, Plastipak ed Engepack, nonché per altri importanti trasformatori.


Lo slogan “ Funziona come il primo giorno” è un messaggio forte ai clienti che sottintende che quando i tecnici SIPA avranno terminato il loro lavoro sugli stampi questi funzioneranno proprio come uno stampo nuovo di zecca.


Il refurbishment può essere effettuato su cold e hot halves. Le commesse principali arrivano dagli utilizzatori di stampi ad alta cavitazione, in genere con 96 o 144 cavità. "Non molto tempo fa, abbiamo intrapreso un progetto di refurbishment completo per una cold half su uno stampo a 144 cavità", afferma il direttore di SIPA Sul America. "Ci sono volute meno di due settimane per riformare lo stampo, ma oggi funziona bene come se fosse nuovo di zecca."


I clienti possono scegliere tra più opzioni quando vogliono ottimizzare uno stampo. Possono avere una revisione di base, con i vecchi componenti che vengono sostituiti da quelli nuovi per garantire una qualità costante delle preforme; oppure possono scegliere di convertire totalmente lo stampo per produrre una preforma completamente nuova, il più delle volte più leggera.


I clienti di SIPA Sul America desiderano un fornitore affidabile e competente per questo tipo di servizio, un partner in grado di fornire loro un’alternativa più economica per stare al passo con la produttività senza dover fare un investimento importante in stampi completamente nuovi. Sanno che questo è ciò che ottengono da SIPA, ora più che mai.


I clienti possono anche trarre vantaggio dal LCS Life Cycle Service di SIPA, un pacchetto completo di servizi volti ad aumentare l'efficienza complessiva delle macchine che migliora l’affidabilità complessiva, fa un’analisi della produttività e della qualità delle parti, ottimizzando le prestazioni del personale e la collaborazione sulla pianificazione.



Download the article: