01/2018

SIPA SODDISFA LA SETE DI BOTTIGLIE DI ALTA QUALITÀ

Sangemini ha adottato il nuovo sistema di stiro- soffiaggio rotativo XTRA di SIPA. Sangemini è stato uno dei primi ad adottare questa nuova macchina, acquisendo una XTRA 10 a luglio 2016, ben prima del debutto pubblico del nuovo prodotto alla Drinktec lo scorso settembre. Il cliente ha espresso la sua soddisfazione non molto tempo dopo ordinando una seconda macchina - questa volta un XTRA 12 - che SIPA ha consegnato all'inizio di dicembre dello scorso anno.
Sangemini produce bottiglie per vari marchi di acqua minerale e anche una bottiglia sportiva dal design innovativo con le sue due unità XTRA. I formati variano da 330 ml a 1,5 L.
Sangemini fu fondata nel 1889 nella città omonima (in realtà San Gemini) in Umbria, non lontano da Perugia. Ora fa parte del gruppo Acque Minerali d'Italia, che opera all'interno di cinque centri di eccellenza che comprende 26 fonti di acqua sorgiva in tutta Italia da Venezia a nord fino alla Basilicata a sud. I marchi più famosi dell'azienda includono Gaudianello e Norda, e ovviamente Sangemini.
La fonte di San Gemini è ricca di una forma di calcio che viene facilmente assorbita dall'organismo, rendendo l'acqua particolarmente adatta ai giovanissimi e agli anziani. Le acque sono anche raccomandate per le persone con vari disturbi del sistema digestivo, con visitatori che arrivano per una cura che fa lievitare la popolazione locale di circa 4500 abitanti nei mesi estivi.
La nuova XTRA di SIPA ha una produttività per cavità superiore rispetto a qualsiasi altro concorrente - fino a 2550 b/h/c - ridotto consumo energetico, elevata flessibilità e facilità d'uso, nonché compatibilità con altre macchine a monte e a valle. L'attrezzatura può produrre bottiglie da 0,2 a 3,5 litri di volume, rapidamente e facilmente.
Il nuovo sistema combina funzionalità uniche per migliorare le prestazioni e ridurre il costo totale di proprietà (TCO). Ha un angolo di processo più ampio (275 gradi) portando ad un sorprendente angolo attivo di 200 ° - un valore che supera gli attuali standard del mercato di circa il 15% - per poter soffiare più a lungo con aria ad alta pressione, consentendo la produzione di contenitori (anche complessi) con estrema precisione. La corsa della pressa ha due impostazioni: breve, per produrre bottiglie fino a 1,5 L ad una velocità massima di 2550 bhc; e lunga, per contenitori fino a 3 L e una produzione fino a 2400 bhc, con una semplice sostituzione di un componente meccanico.