FOCUS 01/2017

XTREME "virtuale" al Drinktec 2017



I visitatori della fiera Drinktec hanno avuto la possibilità di vedere l'ultima innovazione di SIPA, il sistema di produzione preforme in PET ad inietto-compressione XTREME - almeno virtualmente: il sistema XTREME funzionava presso la sede di SIPA a Vittorio Veneto e un collegamento video mostrava le varie funzioni in produzione.
Il sistema XTREME può produrre preforme fino all'8% più leggere rispetto alle preforme più leggere prodotte in modo tradizionale, ma senza compromettere funzionalità. Le preforme possono essere leggere come mai prima d’ora lasciando liberi i progettisti di disegnare nuove geometrie. Il sistema e’ inoltre aperto per la connessione di altri sistemi a monte e a valle.
L’inietto-compressione supera le problematiche relative al riempimento di pareti molto sottili, tenendo lo stampo leggermente aperto quando l'iniezione inizia chiudendo poi per finire il dosaggio. Ciò significa che può essere utilizzata una minore pressione d'iniezione, una forza di chiusura inferiore (che ha il vantaggio aggiuntivo di estendere la durata dello stampo) con meno stress sul materiale fuso. Tutto ciò significa che i livelli di acetaldeide (AA) possono ridursi fino al 40% in meno e la viscosità intrinseca (IV) di riduce a più del 70% in meno.

Oltre a ciò, il sistema funziona a temperature più basse e consuma il 10% in meno di energia rispetto a un sistema tradizionale con la stessa produttività’ occupando meno spazio. Una XTREME da 72 cavità occupa solo 34,5 m2, che è di oltre 30m2 in meno rispetto ad una macchina standard sul mercato. XTREME è anche pulita: è il primo sistema di produzione di preforme ad alta produttivita’ completamente privo di olio.

Semplice, sicura, affidabile
La sincronizzazione meccanica della camma della pressa e l'espulsione di preforme elimina l'errore dell'operatore. Ed e’ anche flessibile: si possono produrre contemporaneamente due preforme diverse, se necessario. Il controllo della qualità totale in linea viene eseguito con telecamere che controllano il collo, il corpo e il gate, mentre un pirometro ottico misura le temperature delle preforme.
Il primo sistema XTREME è stato ufficialmente messo in funzione nello stabilimento Haruna, Giappone di Suntory, uno dei principali produttori di bevande al mondo, nel luglio del 2016. SIPA e Suntory hanno collaborato per lo sviluppo di XTREME per molti mesi. L'avvio del nuovo impianto è stato il culmine di un progetto che Suntory ha affermato che riesce a soddisfare tutte le sue specifiche e aspettative.

XTREME SINCRO: integrazione con il soffiaggio
Il sistema XTREME può essere integrato direttamente con una soffiatrice SIPA di nuova generazione formando cosi XTREME Sincro, il primo sistema di produzione ad inietto-compressione-soffiaggio a livello mondiale. Ancora una volta, il sistema è compatto, flessibile e facile da usare, con bassi ridotto uso di materiale e bassi consumi energetici. XTREME Sincro produce bottiglie dalle performance straordinarie, con i pesi più leggeri nel mercato.
La XTREME Sincro porta numerosi vantaggi agli utilizzatori, combinando la flessibilità dei sistemi bi-stadio con la comodità del sistema stadio mono-stadio.

Consumi ridotti
L'integrazione dell’i inietto-compressione con il soffiaggio ha un effetto importante sul consumo energetico. Non è necessario il raffreddamento delle preforme immediatamente dopo la loro produzione eliminando anche la necessità di riscaldarle prima del soffiaggio. I forni convenzionali ad infrarossi vengono sostituiti dai più efficienti forni ad induzione che scaldano solamente la zona delle preforme appena sotto al collo.
Proprio come XTREME, le soffiatrici di nuova generazione di SIPA dispongono di un nuovo sistema di cambio di stampi, rapido e facile da usare. Inoltre è molto più facile dalla conversione dalla produzione di contenitori a riempimento a quelli a caldo. Questo avviene perché, oggi, il circuito di riscaldamento rimane nel supporto di copertura e il circuito di raffreddamento è incorporato nella cavità.

XTREME RENEW: integrazione con VACUREMA
XTREME è stata inoltre integrata con successo con un'altro sistema innovativo: VACUREMA prodotto da EREMA per il trattamento del PET riciclato. XTREME RENEW, produce preforme direttamente da fiocchi PET lavati, segnalando l'alba di una nuova era nel riciclaggio di PET.
In XTREME RENEW, il PET adatto al contatto con alimenti, prodotto da VACUREMA di EREMA alimenta direttamente XTREME di SIPA, senza la necessità di raffreddamento intermedio e produzione di pellet. Il vantaggio di questa lavorazione diretta è nel conferisce un’efficienza energetica senza precedenti, oltre a un danno termico notevolmente inferiore al materiale.
Se confrontato con i sistemi che richiedono la produzione intermedia di pellets, con ricristallizzazione ed essiccaggio del RPET, e conseguente fusione per la produzione di preforme , XTREME RENEW ha un TCO (Total Cost of Ownership) fino al 15% più basso.