NEWS 25/06/2019

Contenitori di grandi dimensioni. Dal concept alla pallettizzazione, tutto con SIPA



Quando si tratta di sviluppare un'applicazione per contenitori in PET, SIPA ha tutte le soluzioni tecnologiche. Non solo le macchine per produrre i contenitori –riempirli e palettizzarli - ma ha anche la tecnologia, la conoscenza dei materiali, l’esperienza nella progettazione che va dal design al prodotto pallettizzato.

SIPA può fornire consigli sulle migliori resine da usare, può progettare le preforme ottimali, ha le macchine per produrle ed e’ un partner del design, nella messa a punto del contenitore più funzionale potendo produrre prototipi e poi testarli nel suo vasto laboratorio.

Si tratta di un'offerta unica che si applica sia alle bottiglie standard che ai vasetti come pure ai contenitori grande formato. E quando diciamo grande, intendiamo grande – parliamo di formati fino a 30 litri e oltre. SIPA può applicare la sua esperienza a contenitori per tutte le applicazioni e dimensioni: acqua, CSD, birra, oli vegetali, oli minerali, detergenti, prodotti chimici, ecc ..

La forza di SIPA risiede nella sua capacità di comprendere le richieste del cliente per sviluppare un contenitore che soddisfa le sue esigenze sia funzionali che estetiche. SIPA ha decenni di esperienza nella progettazione di un contenitore con la ergonomia ottimale, soprattutto in fase di sollevamento: un esempio innovativo sono le 2 forme Easy Grip da 5 galloni. Accanto ai contenitori riutilizzabili con la tradizionale maniglia laterale, infatti, SIPA ha progettato due nuove forme contenitore più comode da movimentare visto il peso che (riempite) arriva a circa 20 kg.

Sul versante dei bottiglioni monouso, SIPA ha progettato moltissime forme diverse che mantengono le più alte prestazioni e per essere prodotte, riempite e pallettizzate su linee di imbottigliamento industriali. Questa categoria comprende anche i contenitori collassabili per dispenser che pesano almeno 3 volte in meno dei tradizionali ed essendo auto-collassabili permettono un considerevole risparmio di spazio nelle fasi di smaltimento e riciclaggio.
SIPA, con piccole variazioni nel design in alcuni contenitori da 4 e 5 galloni, ha permesso a vari suoi clienti di risparmiare sui costi di logistica: piccole attenzioni che consentono ad un numero maggiore di contenitori di essere adattati su un pallet sia in senso verticale che orizzontale - in modo che il pallet sia sfruttato appieno. Di conseguenza il costo logistico può essere drasticamente ridotto con impatto sui costi di distribuzione nel mercato.
Soluzioni di packaging SIPA per il mercato della birra
Nel corso degli anni, SIPA ha approfondito la sua ricerca per lo sviluppo di un packaging che offrisse la migliore protezione per un prodotto sensibile come birra, con e senza alcool. Con la conoscenza degli additivi barriera acquisita da SIPA, sia bottiglie che fusti in PET sono stati sviluppati e industrializzati.

SIPA ha prodotto e testato diversi formati bottiglia tipici per birra (330 ml e non solo), applicando gli additivi barriera corretti in funzione della richiesta di shelf-life del cliente. Alcune di queste bottiglie avrebbero sopportato il processo di pastorizzazione. Ovviamente per sottostare senza deformazioni ad un processo di pastorizzazione lo studio del design della bottiglia si è rivelato fondamentale per sopportare l'esposizione a temperature elevate.
Nel campo dei contenitori di grandi dimensioni come fusti in PET, SIPA ha elaborato vari tipi di keg basati su tecnologie diverse: dal semplice contenitore unico a allo sviluppo di soluzioni con due contenitori combinati. I requisiti di shelf-life per questi contenitori hanno richiesto una conoscenza approfondita degli additivi barriera, nonché dei fattori di permeazione.

Alleggerimento bottiglia per prodotti gassati
In questi ultimi anni, SIPA ha approfondito molte tematiche di alleggerimento di varie parti della bottiglia, dal collo al corpo. Recentemente SIPA sta concentrando la sua ricerca sulle basi dei contenitori, per ottenere un ulteriore alleggerimento delle bottiglie per prodotti gassati, senza compromettere le prestazioni complessive. Si sta portando a termine, in questi giorni,infatti, lo studio su nuovi fondi bottiglia in grado di resistere a diversi volumi di CO2 con forme diverse rispetto ai tipici fondelli petaloidi per CSD.