NEWS
13/07/2016

SIPA conferma la fine della battaglia legale con Husky

SIPA è lieta di annunciare che l’azione legale intrapresa da Husky Injection Molding Systems (“Husky”) contro SIPA e Athena Automation (“Athena”) riguardo al presunto uso improprio di informazioni riservate è terminata in favore di SIPA e Athena.
Il 22 aprile 2016, la Suprema Corte di Giustizia dell’Ontario ha respinto l’azione legale intrapresa da Husky nel 2013 contro Athena, SIPA e alcune altre parti (fascicolo no. CV-14-1048-00CL).

Nella sentenza che respinge l'azione legale di Husky, la corte concorda con le argomentazioni di SIPA sul fatto che le accuse di Husky riguardo all’uso improprio di informazioni confidenziali non erano provate.
Il giudice Justice F. Newbould ha dichiarato: “In this case, those allegations of what SIPA knew have not been proven and Husky has not argued willful blindness, which is understandable given the lack of any evidence that could support such an argument. In the circumstances, for the law to now tell SIPA that it is liable for proceeding with its agreement with Athena in the face of allegations that SIPA denied from the start does not make sense and would work an injustice. In my view, Husky has not established that it has a claim against SIPA for breach of confidence and the action against SIPA is dismissed.”
Husky inizialmente ha fatto appello alla sentenza, ma il 4 luglio ha abbandonato il suo ricorso. Husky dovrà farsi carico di tutti I costi dell’azione legale.